Semi Alien Up

Rollup Lab | Cannabis Legale e CBD | Categorie Prodotti CBD | CBD Cannabis Greenhouse

SEMI CANNABIS LEGALE CBD

RollupLab-QualityCbdGrowers-CannabisLegale-Cbd-Semi Alien Up

CBD: 12-16%  |  THC: < 0,5% nei limiti di legge

COD: RLSMLN Categoria:

SEMI CBD ALIEN UP – CANNABIS LIGHT

La ALIEN UP è una varietà top di Cannabis Legale CBD, è stata presentata a numerose fiere e ha vinto vari premi ed awards in ambito nazionale e internazionale. I fiori di questa pianta, nel momento di pena fioritura, si presentano grandi e compatti di un verde acceso con sfumature ramate tendenti all’arancione, e spiccano nel sapore note torbate e terrose.

Fertilizzazione a base azotata in fase vegetativa, mentre in fase di fioritura una fertilizzazione a base di fosforo e potassio.

Tempo di fioritura

Indoor 10/12 settimane 🪴🪴🪴🪴🪴🪴🪴🪴

Outdoor 12/14 settimane  🪴🪴🪴🪴🪴🪴🪴🪴🪴🪴🪴

600/800g m2

Rollup Lab | Quality CBD Growers | Cannabis Legale e CBD | Icon logo

Tutto su  ALIEN UP//
Cannabis Legale CBD Indoor

Alcune cose che ci rendono orgogliosi della nostra cannabis legale CBD Indoor Alien Up.

Pianta ALIEN UP

La pianta di Cannabis Legale CBD Alien Up ha una struttura a cespuglio e tende a svilupparsi più in larghezza che in altezza, si consiglia un Topping tra il 6° e il 7° internodo e una pulizia delle ramificazioni di primo ordine fino a 30 cm dal fusto e delle ramificazioni di ordine superiore fino a 25 cm dalle ramificazioni di primo ordine.

AlienUp-infiorescenze-pianta-RollupLab-canapa-legale-cannabis-cbd-indoor
AlienUp-infiorescenze-RollupLab-canapa-legale-cannabis-cbd-indoor

CBD + Terpeni ALIEN UP

Le infiorescenze di Cannabis Legale CBD della Alien Up presentano aromi travolgenti con note di limone e pino.

Il sapore della Alien Up è più forte rispetto a quello di altre genetiche Rollup Lab, e presenta note torbate e terrose.

 

Rollup Lab | Quality CBD Growers | Contenuto CBD Infiorescenze di cannabis canapa legale

CBD: 12-16%

THC: < 0,5% entro i limiti di legge

Acquista  SEMI CBD ALIEN UP

ALIEN UP // Profilo Terpeni Predominanti

LIMONENE

Terpene tipico degli agrumi, nella cannabis il Limonene è uno dei principali terpeni in termini quantitativi.

Il Limonene è abbondante nelle scorze di arance e limoni, ma anche nel rosmarino e nel ginepro. Ha un aroma predominante di agrumi, che ricorda mandarini e arance.

Il Limonene ha proprietà antibatteriche, antimicotiche e antidepressive. Causa aumento della pressione arteriosa e, a causa del forte odore pungente, protegge la pianta da parassiti.

MIRCENE

Il Mircene il terpene predominante nella cannabis, il più presente nei profili terpenici delle piante cannabis rispetto a tutti gli altri terpeni.

Riconoscibile per il suo aroma terroso e muschiato, simile ai chiodi di garofano, il Mircene si trova in natura anche nella verbena, citronella, mircia, timo e mango, oltre che nella cannabis.

Molto impiegato nell’industria delle fragranze, il Mircene ha proprietà antimicrobiche, antisettiche, analgesiche, antiossidanti, antidolorifiche, antidepressive, antinfiammatorie e muscolo-rilassanti.

PINENE

Il Pinene è un terpene presente, sia nelle piante cannabis che in generale in natura, in due versioni.

L’Alfa-Pinene, terpene tipico di aghi di pino e rosmarino, e il Beta-Pinene, che si trova nel prezzemolo, nel rosmarino e nel basilico.

Il Pinene è il componente principale della trementina, ed è impiegato in molti oli essenziali per le sue proprietà antisettiche, e per gli effetti stimolanti, che favoriscono lo sviluppo di attenzione, concentrazione ed energia mentale.

NEROLIDOL

Conosciuto anche come Penetrol, Peruviol, Beta-Nerolidol o Trans-Nerolidol, il Nerolidol è un terpene molto diffuso nei profili terpenici di varie genetiche cannabis, anche se in proporzioni differenti.

Con un aroma legnoso di corteccia fresca, con note fruttate di mela, agrumi e rosa. Il Nerolidol si trova in natura anche in piante quali citronella, zenzero, gelsomino, lavanda, neroli, arancia ed albero del te.

Tra le diverse proprietà benefiche del Nerolidol si segnalano quelle antinfiammatorie, antiossidanti e antimicotiche. Il Nerolidol è anche indicato come sedativo per combattere l’ansia.

Ask a Grower

SEMI CBD ALIEN UP FAQ

Frequently Asked Questions

Le risposte dei Quality CBD Growers di Rollup Lab ad alcune delle domande che i nostri clienti e followers ci fanno spesso via email, sulle reti sociali, e alle fiere di settore a cui spesso partecipiamo.

Non esitate a farci le vostre domande contattando Rollup Lab via email a info@rolluplab.it.

Qual è la temperatura ideale per la germinazione nelle coltivazioni indoor?

Nella coltivazione indoor, sono vari gli strumenti che possono essere adoperati per controllare la temperatura quando rischia di alzarsi troppo:

  • climatizzatori;
  • umidificatori ad aria fredda, che apportano oltre che aria fresca, umidità;
  • Lampade LED: non si surriscaldano e non contribuiscono ad aumentare la temperatura;
  • impianti di refrigerazione per lampade: smaltiscono il calore prodotto dalle lampade;
  • cicli di luce: consistono, in modo semplice, nell’evitare l’accensione delle lampade nelle ore più calde del giorno;
  • aggiunta di CO2: si tratta di un metodo sofisticato e costoso, meno consigliato ai principianti, che si può mettere in atto quando le temperature dello spazio di coltura superano i 30-35 gradi;
  • Circolazione d’aria: un aspetto da mantenere sempre presente e che si può ottenere tramite ventilatori.

All’opposto, se la temperatura scende troppo, si possono adottare altri accorgimenti:

  • riscaldatori che generano aria calda;
  • lampade MH/HPS che generano calore;
  • tappetini e cavi termici;
  • isolamento termico.

Qual è la temperatura ideale per la germinazione nelle coltivazioni outdoor?

All’aperto è molto più difficile controllare le condizioni climatiche necessarie per un buon sviluppo delle piante, tra cui, ovviamente, la temperatura. Se si vive in una zona in cui le temperature possono diventare molto alte, si preferiscono coltivare specie più precoci. In ogni caso, in presenza di temperature elevate, è importante osservare alcuni accorgimenti:

  • piantare direttamente nel terreno e non in vaso;
  • usare nebulizzatori per inumidire le piante;
  • la pacciamatura è un ottimo metodo per mantenere il terreno fresco;
  • se si è costretti a coltivare in vaso, dipingere i vasi stessi con vernici speciali o tentare di ombreggiarli senza coprire le piante.

Se le temperature tendono a scendere troppo:

  • preferire piante precoci;
  • coprire le piante con teli di polietilene;
  • usare stufe a gas a forma di “fungo”.

Quanto tempo ci vuole per far sbocciare un seme di Cannabis?

Se le condizioni ambientali favorevoli alla germinazione sono presenti, i semi inizieranno a svilupparsi in un arco di tempo compreso tra 12 e 36 ore.

Tuttavia, il tempo di germinazione può variare notevolmente a seconda dell’ambiente in cui si trovano i semi. Nonostante eventuali errori, i semi possono comunque germogliare, anche se tardivamente, dando vita a piante deboli.

Quando mettere il germoglio al sole?

Per la coltivazione outdoor, le piantine devono essere tenute vicino a una finestra esposta al sole per due settimane, a partire dalla fuoriuscita dalla terra. Quando spuntano il secondo o il terzo paio di foglie seghettate, le piantine sono abbastanza forti da resistere alla luce diretta del sole.

Per la coltivazione indoor, la tempistica è la stessa, ma è importante prestare attenzione alla scelta delle lampade e alla distanza tra le piantine e le fonti di luce.

Quali sono le caratteristiche della varietà ALIEN UP?

Le infiorescenze di cannabis legale CBD della Alien Up presentano aromi travolgenti con note di limone e pino.
Il sapore della Alien Up è più forte rispetto a quello di altre genetiche Rollup Lab, e presenta note torbate e terrose.

Contatta Rollup Lab

Puoi contattarci via email agli indirizzi qui di seguito, con messaggi attraverso i nostri profili sulle reti sociali, o utilizzare il form di contatto qui di fianco. A presto!

URGENTE?

Mandaci un messaggio qui dal sito, ti risponderemo in tempi brevi.

11 + 11 =